Toner HP: questo è il principio della stampa laser

In una tipica stampante laser, una carica negativa viene applicata al tamburo cilindrico in alluminio per consentire l'esposizione. All'esposizione, un raggio laser colpisce la superficie del tamburo dell'immagine per applicare un'immagine invisibile scaricata elettricamente. Una volta che la polvere di toner caricata negativamente viene trasferita nelle aree scaricate esposte dal raggio laser, sul tamburo si forma un'immagine di particelle di toner.

Successivamente, la polvere di toner viene trasferita dalla superficie del tamburo fotosensibile alla carta tramite un rullo di trasferimento. Ciò crea una carica elettrica positiva sul retro della carta che attira la polvere di toner dal tamburo sulla carta. La polvere di toner viene trattenuta elettrostaticamente mentre la carta viene tirata attraverso l'unità di sviluppo all'interno del dispositivo di stampa, dove il toner viene fissato in modo permanente da calore e pressione. Grazie alla sua alta efficienza, l'elettrofotografia ha prevalso in modo permanente dalle prime fotocopiatrici alle moderne stampanti laser a colori e sistemi multifunzionali.

Negli ultimi vent'anni, c'è stata una costante evoluzione nella tecnologia di stampa laser, spesso guidata da HP. Le possibilità della stampa laser sono state notevolmente ampliate, la velocità dei tempi di stampa è stata notevolmente accelerata, la qualità di stampa della stampa in bianco e nero e a colori è stata costantemente migliorata, gli spazi colore sono stati ampliati, la precisione aumentata e con essa la risoluzione dell'immagine delle stampe.

Talloni d'Achille della tecnologia laser

Tuttavia, la tecnologia laser ha anche mostrato limiti che ne limitano le possibilità. Da un lato, la qualità della polvere del toner diminuisce dopo qualche tempo. La polvere di toner comune ha una struttura nelle particelle di toner che può collassare per un lungo periodo di tempo. Le particelle di toner circolano all'interno della cartuccia del toner e si scontrano. Di conseguenza, il loro guscio esterno può essere indossato ed esplodere.

Le particelle di toner che vengono immesse nel processo di stampa con la guaina aperta non possono più offrire le prestazioni originali e mostrare una qualità di stampa e prestazioni della pagina ridotte. Il deterioramento dell'invecchiamento delle particelle di toner è ben noto ai produttori di apparecchiature di stampa e accessori per stampanti. Contrastano il problema riempiendo la cartuccia del toner con più polvere di toner per garantire le prestazioni della pagina e la qualità di stampa specificate.

Questa polvere di toner aggiunta non viene stampata, ma finisce come un eccesso nella confezione del toner di scarto perché il suo scopo è solo quello di contrastare l'usura della polvere di toner in esaurimento. Il secondo tallone d'Achille della tecnologia laser è il calore. Durante la stampa, la polvere di toner viene pressata sulla carta sotto l'influenza del calore e della forte pressione. Se, a velocità elevate nella stampa, molta carta passa attraverso il meccanismo all'interno della stampante, la temperatura richiesta per la stampa aumenta ancora di più.

Il calore durante il processo di stampa nella stampa laser non significa solo una perdita di tempo dal lavoro di stampa all'applicazione della prima pagina, ma costa anche molta energia durante il processo di stampa.

La reinvenzione del Toner attraverso la tecnologia HP nel Toner HP

Per più di cinque anni, Hewlett Packard ha lavorato per affrontare i punti deboli della tecnologia del toner e ha sviluppato una formulazione che risolve efficacemente entrambi i problemi e stabilisce nuovi standard di qualità del toner con il suo toner ColorSphere 3 HP. Le singole particelle della polvere del toner nel nuovo toner HP sono costituite da un nucleo morbido di cera e polimero al centro, che sono bloccate in un guscio esterno protettivo e resistente.

Il guscio esterno delle particelle sferiche del toner HP, che circolano e si scontrano nell'alloggiamento della cartuccia del toner, è stabile e intatto, proteggendo efficacemente i componenti all'interno delle particelle da eventuali danni. A causa delle proprietà della cera e del polimero nel nucleo delle particelle di toner, il punto di fusione del toner Packard stabile viene abbassato, per cui anche la temperatura all'interno della stampante viene costantemente abbassata.

Grazie alla sua tecnologia avanzata e unica, il toner HP non è soggetto a usura a causa dell'invecchiamento e il suo basso punto di fusione consente di risparmiare energia e proteggere il dispositivo di stampa. Gli effetti della nuova tecnologia nel toner Packard sono di vasta portata e mostrano miglioramenti senza precedenti nella tecnologia di stampa laser nei componenti:

• Qualità di stampa
• rendimento della pagina
• velocità
• Dimensioni della stampante
• Affidabilità

Qualità di stampa Toner HP - Materiali stampati di alta qualità

Grazie alla polimerizzazione del toner HP, le singole particelle di toner non sono solo estremamente piccole, ma hanno le stesse dimensioni e uniformemente sferiche. Queste caratteristiche migliorano la qualità del lavoro di stampa trasmettendo i colori a intensità più elevate e in una vasta gamma di tonalità. I punti del toner sono posizionati con precisione sulla carta fotografica con elevata precisione e stampati con uniformità e bilanciamento migliorati nella copertura dell'applicazione del toner.

La risoluzione dell'applicazione dell'inchiostro si trova in aree più alte, poiché i punti del toner non sono solo posizionati con precisione, ma anche posizionati con una densità migliore sulla carta. Il risultato è una stampa a colori con numerose sfumature che si applicano fedelmente al colore in transizioni morbide e forti contrasti. La precisione è evidente non solo nell'esecuzione di piccoli dettagli dell'immagine, ma soprattutto nella stampa di testo, che viene emessa in ottima leggibilità.

Maggiore resa delle pagine - risparmio con il Toner HP

Il resistente toner HP con la sua elevata durata utilizza tutta la polvere di toner nella sua custodia per le stampe, eliminando la necessità di utilizzare polvere di toner in eccesso per proteggere dall'usura. Ciò offre al toner Packard prestazioni della pagina fino al 33 percento più elevate, che vengono prodotte in alta qualità. L'elevato rendimento della pagina avvantaggia il rapporto qualità-prezzo, poiché viene fornito senza l'uso aggiuntivo di polvere di toner e consente quindi di ottenere un prezzo per pagina molto inferiore.

Nessuna perdita di tempo: avvio rapido con il Toner HP

A causa del punto di fusione ridotto e della temperatura ridotta, il tamburo di riscaldamento all'interno della stampante si riscalda in un periodo di tempo più breve. Il lavoro di stampa viene quindi tradotto nella prima pagina in un tempo molto più breve. I test della stampante hanno dimostrato che quando si utilizza il toner HP, l'output di stampa della prima pagina viene eseguito fino al 40 percento più veloce dopo un processo di stampa, con un impatto molto positivo sul consumo di energia.

Toner HP - Stampante piccola, grandi prestazioni

Abbassando la temperatura non solo si risparmia energia, ma si riduce anche in modo significativo lo spazio richiesto per il fusore e il raffreddamento. I risparmi di spazio si riflettono nel progetto per l'attrezzatura a pressione, che è quindi molto più piccola. I dispositivi di stampa HP possono essere resi più piccoli e compatti con la tecnologia toner HP per una migliore integrazione nell'ambiente di lavoro.

Affidabilità - Toner HP

L'affidabilità delle stampanti e dei materiali di consumo HP è confermata e continuata nella loro eccellente qualità di stampa sia in stampa a una o due facciate, piccole e grandi tirature, in bianco e nero ea colori attraverso il progressivo sviluppo del toner Packard.