In ufficio come a casa, la stampante appartiene ai classici utensili da ufficio ed è spesso utilizzata. A seconda del tipo, possono essere utilizzati per la stampa di testi, immagini e grafici. Per offrire la stampante giusta per ogni esigenza, negli ultimi anni sono stati creati diversi tipi di dispositivi. Qui potete leggere quali sono, a cosa dovete prestare attenzione quando li acquistate e quali caratteristiche di qualità si distinguono.

Quali tipi di stampanti esistono?

A seconda di ciò per cui si utilizza principalmente la stampante, ci sono diversi tipi di dispositivi. Si differenziano per caratteristiche, funzioni ed extra. Oggi si distingue soprattutto tra questi tipi di stampanti:

  • Stampanti laser a colori: Le stampanti laser a colori sono dotate di toner generosi, che consentono una stampa a colori veloce. Naturalmente, possono essere utilizzati anche solo per la stampa di documenti e quindi fanno spesso parte della normale attrezzatura d'ufficio. In totale, questi modelli includono quattro tamburi per immagini per nero, ciano, giallo e magenta.
  • Stampante laser in bianco e nero: La stampante laser per il bianco e nero è una delle classiche offerte per l'ufficio. Funziona a una velocità di stampa molto elevata, motivo per cui è particolarmente popolare negli uffici e offre anche un'elevata qualità di stampa. Rispetto ai modelli che funzionano con l'inchiostro, le stampanti laser raggiungono costi di consumo notevolmente inferiori.
  • Stampanti a getto d'inchiostro: Le stampanti a getto d'inchiostro sono i classici per uso domestico. Sono economici da acquistare e facili da usare. In termini di velocità, sono molto indietro rispetto alle stampanti laser, in quanto la cartuccia si muove e stampa linea per linea con la testina di stampa. Sono offerti con una cartuccia d'inchiostro per serbatoi d'inchiostro in bianco e nero e in quadricromia.
  • Stampanti multifunzione: se una stampante in ufficio non è sufficiente e sono necessari altri dispositivi come scanner e fax, le stampanti multifunzione sono una buona scelta. Di solito hanno quattro funzioni e possono stampare, copiare, scannerizzare e inviare via fax. Gli apparecchi sono ideali soprattutto per i piccoli posti di lavoro, in quanto occupano pochissimo spazio.
  • Stampanti fotografiche: un'ottima risoluzione e un'eccellente intensità di colore rendono le stampanti fotografiche la scelta perfetta per tutti coloro che amano stampare le loro foto da soli. Le stampanti fotografiche sono molto più compatte delle stampanti classiche. Possono anche gestire senza problemi carta fotografica più spessa. Molte stampanti fotografiche possono essere facilmente collegate a dispositivi mobili, rendendo semplice la stampa delle foto.
  • Stampanti per etichette: Conosciute anche come stampanti per etichette, le stampanti per etichette sono utilizzate principalmente nelle aziende e negli uffici. Vengono utilizzati per stampare vari formati di etichette e consentono un notevole risparmio di tempo. A seconda del modello, stampano in bianco e nero o a colori.

Quale stampante è più adatta per chi?

Ci sono molte aree in cui le stampanti sono oggi indispensabili. Quale stampante sia la più adatta alle diverse aree di applicazione dipende dai requisiti:

  • Se state cercando una soluzione pratica per la vostra casa che vi faccia risparmiare spazio ma che vi dia comunque tutto ciò di cui avete bisogno, le stampanti multifunzione sono l'ideale. Con essi è possibile eseguire la scansione, la stampa, il fax e di solito anche la copia in modo molto comodo.
  • Se si stampano principalmente documenti e si necessita anche di grandi quantità, le stampanti laser sono l'ideale. Hanno bassi costi di stampa e lavorano al doppio della velocità di una stampante a getto d'inchiostro.
  • Le stampanti a getto d'inchiostro sono economiche da acquistare e possono essere utilizzate in molti modi. Con loro si possono stampare le foto a casa senza problemi. Nonostante la bassa velocità di stampa e i costi relativamente elevati, le stampanti a getto d'inchiostro sono ideali per l'uso privato.

Se volete stampare le foto principalmente da soli, una buona stampante fotografica è l'ideale. È stato progettato per questo settore di applicazione e offre una qualità di stampa significativamente più elevata.

Guida all'acquisto: a cosa bisogna prestare attenzione quando si acquista una stampante

HP, Epson, Canon, Brother e Co: La scelta delle marche di stampanti è enorme. Naturalmente, ogni produttore cerca di fornire alla sua serie degli extra e delle caratteristiche speciali. Tuttavia, è proprio questo che rende la scelta più difficile per voi come utenti. Ci sono diversi criteri che dovreste considerare quando prendete la vostra decisione di acquisto.

Campo di applicazione

Il primo punto da considerare quando si acquista una stampante è l'area di applicazione. E' cosi':

  • Dove si usa la stampante?
  • Cosa stampate?
  • Stampate principalmente in bianco e nero o a colori?
  • A quanto stress è sottoposta la stampante?

Il campo di applicazione è decisivo per la scelta del tipo di stampante. Ad esempio, le stampanti a getto d'inchiostro non sono adatte per le applicazioni d'ufficio a causa della velocità di stampa notevolmente inferiore. Dovreste anche considerare in anticipo cosa vi aspettate esattamente e quali funzioni volete utilizzare.

Tipo di stampante

Prima si decide il tipo di stampante, più chiaramente si restringe la scelta e più facile sarà per voi decidere un modello alla fine. Tenete a mente le vostre applicazioni quando scegliete una stampante. Se si stampano principalmente documenti di testo e a volte è necessario stampare grandi quantità, le stampanti laser sono l'ideale. Sebbene il prezzo di acquisto sia un po' più alto, essi beneficiano di bassi costi di gestione.

Se anche voi avete bisogno della stampante per stampare immagini una volta ogni tanto, ma potete fare molto bene con le singole stampe, le stampanti a getto d'inchiostro sono di solito sufficienti. Sono economici da acquistare, ma hanno un punto debole: i costi di gestione sono relativamente alti a causa delle cartucce d'inchiostro. La bassa velocità di stampa non si nota quasi mai con le stampe singole.

Per tutte le altre aree ci sono stampanti speciali.

Costi operativi e di stampa

I costi operativi sono uno dei punti che spesso vengono messi a fuoco solo quando si acquista una stampante dopo la decisione di acquisto. Ma in realtà le stampanti offrono vantaggi di costo molto diversi e naturalmente anche svantaggi. Mentre l'acquisto dell'apparecchiatura è ancora gestibile, il toner e l'inchiostro sono in seguito un fattore significativo. Non fatevi ingannare dai costi puri del toner e dell'inchiostro, ma date sempre un'occhiata alle capacità delle singole unità. In questo modo è possibile stampare molto di più con un toner che con una cartuccia di inchiostro.

Risoluzione

Se avete già guardato la descrizione di una stampante in precedenza, vi sarete imbattuti nella specifica dpi. L'abbreviazione dpi sta per punti per pollice e definisce la risoluzione del singolo dispositivo. Un pollice è 2,54 cm. La specifica dpi è composta da due numeri che definiscono la risoluzione orizzontale e verticale dei file di stampa.

I diversi tipi e modelli di stampanti differiscono molto, soprattutto in termini di risoluzione. Le stampanti laser hanno una risoluzione media di 600x600 dpi. Questa risoluzione è del tutto sufficiente anche per i documenti di testo. Se si desidera stampare grafica generosa con la stampante laser, si dovrebbe passare a 1200 x 1200 dpi.

Le stampanti a getto d'inchiostro di solito funzionano con una risoluzione molto più alta, in quanto sono anche progettate per stampare immagini. Lo standard è di 5760 x 1440 dpi. Fate attenzione ai modelli che hanno un numero di dpi straordinariamente alto. Di solito questo risulta da un calcolo computerizzato.

Qualità

La qualità di stampa è influenzata principalmente dai seguenti fattori:

  • Risoluzione
  • Carta per stampante
  • Impostazioni colore

Una stampa di alta qualità dipende quindi non solo dal numero di dpi, ma anche da fattori esterni. Soprattutto la carta può avere un'enorme influenza sul risultato. Pertanto, è necessario informarsi in anticipo sullo spessore della carta e sulla superficie del materiale utilizzato. Con una stampante a getto d'inchiostro, ad esempio, si raccomanda una superficie meno liscia, in quanto l'inchiostro non aderisce o non riesce a penetrare correttamente.

Con lo spessore della carta, invece, una stampante offre spesso la possibilità di regolarla individualmente. Se volete stampare i biglietti d'invito su carta più spessa, questo non dovrebbe essere un problema. Tuttavia, si deve considerare che anche lo spessore della carta è limitato al massimo con ogni stampante. Si raccomanda pertanto di seguire sempre le raccomandazioni del produttore.

A seconda della carta, anche l'impostazione del colore deve essere sempre regolata di conseguenza. A seconda della stampante, questo può essere fatto sia con la stampa di prova e la regolazione manuale che con la regolazione automatica da parte del programma stesso. Tuttavia, un dispositivo automatizzato è di solito molto costoso ed è più adatto all'uso professionale. Non va inoltre trascurato il fatto che la rappresentazione a colori sullo schermo può sempre discostarsi da quella sulla stampa nonostante le impostazioni appropriate.

Velocità di stampa

Soprattutto se si utilizza la stampante frequentemente, si dovrebbe sempre dare un'occhiata alla velocità di stampa. Le stampanti a getto d'inchiostro sono notevolmente più lente delle stampanti laser a causa del loro funzionamento:

  • Una stampante a getto d'inchiostro impiega dai quattro ai nove secondi per stampare un foglio.
  • Con una stampante laser, si effettua una stampa in 2,4-5 secondi, circa la metà del tempo.

Caratteristiche aggiuntive

Se non volete solo stampare, ma anche utilizzare altre funzioni, le stampanti multifunzione sono l'ideale. È possibile utilizzare fax e scanner, ad esempio. Questo non è limitato alle stampanti a getto d'inchiostro. In particolare le stampanti laser Laserjet di HP possono anche inviare fax.

Questi extra funzionali vi fanno risparmiare l'acquisto di dispositivi aggiuntivi. Un altro interessante extra è l'ADF, l'alimentatore automatico di documenti. È un grande aiuto soprattutto per i dispositivi con fotocopiatrici integrate, perché una pila di documenti viene alimentata automaticamente una ad una.

Tipi di stampa

Quando si cerca una stampante adatta, vale la pena di dare un'occhiata ai diversi tipi di stampa che un modello offre. sono possibili:

  • Stampa duplex: questa funzione stampa su entrambi i lati di un foglio. La stampa duplex non solo è particolarmente sostenibile, ma consente anche di risparmiare molto tempo nella vita quotidiana dell'ufficio.
  • Stampa di CD: Soprattutto con le stampanti a getto d'inchiostro, la stampa di CD è diventata negli ultimi anni una caratteristica speciale. Questo non significa solo la stampa di etichette. Ci sono anche i primi modelli che possono stampare i motivi direttamente sul CD.
  • Diversi formati di stampa: Se non volete produrre solo documenti in formato A4, ma volete utilizzare anche altri formati di stampa, dovete confrontare i modelli di conseguenza. Per i grandi formati avrete sicuramente bisogno di una stampante A3.

Extra funzionali

Negli ultimi anni, i produttori hanno proposto una serie di idee per distinguersi dalla concorrenza, e molti modelli oggi seducono con degli extra funzionali. Ad esempio, c'è la funzione "Canon Facebook App Print", che consente di stampare direttamente da Facebook sul proprio smartphone. Esistono anche modelli che possono essere integrati in Google Cloud e quindi accessibili anche in mobilità. A tal fine i modelli sono dotati di Google Cloud Print.

Opzioni di collegamento

Un altro criterio importante per l'acquisto è la possibilità di collegamento. È possibile collegare in rete una stampante con altri dispositivi tramite USB o Bluetooth? Tenete di nuovo d'occhio le vostre esigenze personali. La porta USB è necessaria per il collegamento semplice della stampante al PC. Se esiste una connessione di rete, è possibile l'integrazione nella rete WLAN della casa, in modo che più utenti possano lavorare con un solo apparecchio.

Il Bluetooth è diventato uno standard su un numero sempre maggiore di stampanti ed è particolarmente popolare quando si tratta di stampare documenti o immagini da uno smartphone. Da qualche tempo la funzione NFC è disponibile nelle stampanti. Questo viene utilizzato principalmente in applicazioni commerciali e facilita l'accesso rapido dei dipendenti alla stampante.

Stampa wireless con Wi-Fi, Airprint e WLAN

Un numero sempre maggiore di utenti attribuisce oggi grande importanza al fatto di poter stampare in modalità wireless. Nella vita di tutti i giorni, questo crea soprattutto un livello di convenienza notevolmente più elevato, perché la stampante non deve essere collegata all'apparecchio tramite un cavo. Qui si distingue tra tre opzioni di connessione wireless:

  • WLAN: Se le stampanti sono compatibili con la rete WLAN, possono essere integrate nella rete WLAN in pochi semplici passi. Possono poi essere controllati da vari dispositivi terminali. I lavori di stampa vengono inviati tramite la rete WLAN.
  • Airprint: per consentire l'uso wireless della stampante in combinazione con i dispositivi Apple, è necessario assicurarsi che il dispositivo sia compatibile con Airprints. La stampante è inoltre collegata in rete con altri apparecchi tramite WLAN in modo da poter stampare in modo semplice e semplice. Non è necessario installare alcun driver speciale.
  • Wi-Fi: le stampanti con capacità Wi-Fi- sono adatte per le reti WLAN che hanno un certificato speciale. Oggi il Wi-Fi è una delle tecnologie WLAN più utilizzate al mondo. Uno dei motivi è l'elevato standard di sicurezza.

Accessori per la stampante: ciò di cui avete veramente bisogno

Quando la stampante viene spedita, di solito viene fornita con una serie di accessori che promettono di rendere la stampante più comoda e funzionale. Infatti, la stampante è uno di quei dispositivi che richiedono solo pochi accessori per l'uso. Gli accessori più importanti della stampante sono naturalmente le cartucce d'inchiostro e il toner. Di solito, ogni stampa viene consegnata con il materiale di partenza, in modo da poter avviare la prima stampa subito dopo averla collegata.

Tuttavia, le cartucce e il toner in dotazione hanno un fermo: non sono completamente riempiti. Di solito è possibile stampare solo fino a 100 pagine. Dopo di che avrete bisogno di nuove cartucce o toner. Se si desidera stampare molto direttamente, è necessario ordinare questi materiali di consumo insieme alla stampante.

La maggior parte delle stampanti non viene fornita con carta. Solo pochi produttori fanno un'eccezione a questa regola e se lo fanno, di solito è la carta di questo marchio ad incoraggiarvi ad acquistare in modo permanente. Al giorno d'oggi, le stampanti vengono di solito consegnate solo con un cavo di alimentazione.

Un cavo USB è solo molto raramente incluso nell'offerta ed è quindi uno degli accessori più importanti. Regolare sempre la lunghezza del cavo USB in base alle proprie esigenze personali, in modo da poter garantire una connessione senza problemi.