Dispositivi di marcatura Brother nel test

Le etichettatrici Brother sono adatte a numerose applicazioni in ufficio, in casa e in officina. Con questi modelli è possibile stampare etichette individuali per etichettare cartelle, contenitori, oggetti, cassette degli attrezzi e altre cose.

Etichettando il contenuto, si può vedere a colpo d'occhio cosa si nasconde in scatole, cassetti, barattoli, cartoni e cartelle. Con le etichettatrici si può creare ordine o creare un sistema sofisticato di archiviazione. Questo fa risparmiare molto tempo. Abbiamo dato un'occhiata più da vicino ai vari dispositivi di etichettatura Brother per le etichette nel nostro test.

Cos'è un'etichettatrice?

Con un dispositivo di etichettatura Brother della gamma P-touch, puoi applicare etichette a materiali e oggetti nella tua vita privata o professionale. Sono disponibili come modelli per PC, palmari e desktop. Opzionalmente, è possibile stamparli da un tablet o uno smartphone via Bluetooth e WLAN.

Emettono etichette o creano codici a barre per la gestione dell'inventario. All'interno ci sono delle pergamene. Tramite la tastiera si digita un testo nella dimensione desiderata del carattere e nei caratteri speciali. Inoltre, si regola con varie funzioni, l'aspetto. In seguito si stampa direttamente l'etichetta. Un dispositivo di taglio separa la stampa. Le etichette sono autoadesive e sono disponibili in diverse larghezze e colori.

Dove si usa un dispositivo di etichettatura?

Ci sono diverse aree di applicazione. Con i dispositivi che etichettate

  • Classificatori e cartelline
  • supporti di memorizzazione
  • Targhette con il nome
  • Scaffali, cassetti, porte e armadi
  • Cavi, distributori, connessioni
  • Decorazione
  • Inventario

Le aree di applicazione più comuni

  • Ufficio e home office: in ufficio, si usano dispositivi compatti da tavolo e palmari. Hanno display e tastiere integrati. Le varianti moderne includono modelli di PC. Con questi si stampano etichette via tablet e smartphone. Sono più spesso usati per etichettare l'inventario e i file. Con le etichettatrici Brother, si implementa un'etichettatura efficiente che aiuta a organizzare un buon sistema di archiviazione. Etichettano armadi e scaffali, supporti di stoccaggio e documenti.

  • A casa: I nuovi modelli CUBE della gamma P-touch di Brother sono ideali per l'uso a casa. Sono compatti ed eleganti. Si azionano via Bluetooth e WLAN con il vostro smartphone. Si usa il dispositivo per etichettare cartelle, album fotografici, vestiti, supporti di memorizzazione, segnali di campanello, scatole di stoccaggio, cavi e cartoni.

  • Commercio elettrico: Nel commercio elettrico, i dispositivi di etichettatura Brother sono utilizzati per etichettare cavi, connessioni, distributori e scatole di fusibili. In questo modo, gli elettricisti assicurano il rispetto delle norme di sicurezza. Si usano dispositivi speciali di marcatura industriale con funzioni complete. Attraverso l'applicazione Mobile Cable Label Tool di Brother, gli utenti etichettano dal loro dispositivo mobile.

  • Workshop: I dispositivi di etichettatura si offrono anche nei laboratori degli artigiani. Usali per contrassegnare cassette degli attrezzi, scaffali, bidoni, casse e attrezzature.

  • Facility Management: Sia per l'inventario che per la creazione di segnali didattici e di pericolo, Brother ha dispositivi P-touch che stampano etichette durevoli per uso interno ed esterno. Sono estremamente robusti e possono resistere alle influenze esterne.

  • Infrastruttura di rete: la gestione dei cavi è fondamentale per l'organizzazione e il centro dati. Si stampano etichette per porte, cavi di rete e attrezzature.

Quali sono i punti di forza di un'etichettatrice?

Con i modelli della serie P-touch, si creano etichette durevoli per uso interno ed esterno. Hanno un rivestimento trasparente che li protegge. Le etichettatrici stampano il testo sul lato inferiore del laminato utilizzando il processo di trasferimento termico. Le etichette laminate P-touch sono resistenti:

  • Luce
  • Acqua
  • molti prodotti chimici
  • Temperature da -80 °C fino a +150 °C
  • Abrasione

Sono disponibili in numerose larghezze e colori.

Quali sono gli ultimi dispositivi di etichettatura?

Uno dei nuovi prodotti è il Brother P-touch CUBE. Si tratta di un'etichettatrice Brother che si aziona via Bluetooth con il tuo smartphone e tablet. Si usa con nastri di scrittura TZe larghi da 3,5 a 12 millimetri. I dispositivi operano ad una velocità di stampa di 20 millimetri al secondo. Per progettare le etichette, c'è l'applicazione Brother P-touch Design&Print.

Questo contiene molti modelli, cornici e simboli per una realizzazione creativa delle vostre idee. È possibile utilizzare la stampa a banda larga per etichette laminate resistenti ai graffi, alle intemperie e alle sbavature. Si stampano scritte e nastri tessili con disegni eleganti e di stile.

Opzionalmente si acquista il Brother P-touch CUBE Plus. Si usa il dispositivo via Bluetooth o USB. Quando viene utilizzato con un computer desktop, è disponibile il software P-touch Editor. Offre una gamma estesa di funzioni. Si stampa con l'etichettatrice Brother nastri TZe con larghezza da 3,5 a 24 mm con una risoluzione di stampa fino a 180 × 360 dpi.

Questi modelli sono tra i classici:

 

 

Brother P-touch D200BW: è adatto per etichette professionali in 14 caratteri e con 617 simboli. Il modello stampa su nastri di etichettatura TZe da 3,5 a 12 millimetri di larghezza. Viene anche fornito con pratici modelli per le targhette con i nomi.

 

 

Brother P-touch-D400: puoi usare questo prodotto sulla tua scrivania grazie al suo design compatto. Si stampa su nastri di etichette TZe da 3,5 a 18 millimetri di larghezza. C'è spazio per un massimo di cinque righe di testo sull'etichetta. Si possono anche stampare codici a barre.

 

 

Brother P-touch-H105: Etichettatrice mobile con stampa a trasferimento termico per la stampa di etichette durevoli e laminate. Etichettate i nastri TZe in una larghezza da 3,5 a 12 mm. La macchina offre un grande display. C'è una modalità Deco per progettare etichette personalizzate. Se necessario, stampare le bandiere per l'etichettatura dei cavi.

 

 

Brother P-touch-D450VP: L'etichettatrice professionale Brother ha un'interfaccia USB per il controllo tramite PC. Il software incluso offre una vasta gamma di funzioni. Opzionalmente, è possibile utilizzare il modello come standalone. È possibile stampare su nastri TZe con una larghezza da 3,5 a 18 mm utilizzando la stampa su nastro posteriore. Il chiaro display LC a tre linee è pratico.

Cosa si deve cercare quando si acquista una macchina per marcare?

Prima di comprare un'etichettatrice, considerate gli scopi per cui userete il prodotto. Ecco una panoramica delle caratteristiche importanti:

  • Velocità: Se state stampando grandi quantità, la velocità di stampa è importante. I produttori lo specificano in millimetri al secondo. Per i moderni modelli Brother, si tratta di 20 millimetri di carta al secondo. Rispetto ad altri produttori, questa è un'alta velocità.

  • Larghezza variabile del nastro: quando comprate, cercate dispositivi in cui potete caricare nastri laminati di diverse larghezze. Con Brother, la maggior parte sono tra 3,5 e 12 millimetri di larghezza. Tuttavia, sono disponibili anche varianti più ampie. Si raccomandano le etichettatrici che permettono di stampare su una o due linee. I modelli di design all'avanguardia mostrano le loro abilità anche sul nastro tessile.

  • Fonte di alimentazione: le varianti semplici nel test sono dotate di batterie. Opzionalmente, ci sono dispositivi con una spina di rete, una batteria agli ioni di litio o una connessione USB.

  • Opzioni di design: Nel frattempo, ci sono modelli con una grande varietà di funzioni che permettono un design individuale. Offrono molti font, dimensioni e caratteri speciali. Alcuni hanno app e software per personalizzare il design. I dispositivi palmari più semplici nel test sono sufficienti per il lettering negli uffici e nelle imprese professionali. Prodotti più elaborati come il Brother P-touch CUBE sono utilizzati da utenti domestici e professionisti creativi.

  • Display: è bello avere un grande schermo con retroilluminazione che si può vedere facilmente anche in luoghi poco illuminati come la cantina o il magazzino.

  • Tastiera: se lavori spesso alla tua scrivania, un dispositivo desktop con una tastiera QWERTY è una buona scelta. Questo lo rende più facile da usare. I dispositivi portatili con una tastiera ABC, in cui le lettere sono disposte in ordine alfabetico, sono più comuni. Ci sono anche tasti per caratteri speciali e numeri.

  • Risoluzione di stampa: se stai usando il dispositivo per decorare o stampare loghi, una buona risoluzione è importante. La maggior parte dei modelli offre da 180 a 360 dpi.

Conclusione: etichettatrici Brother per uso individuale

Alla Brother, si ottiene una vasta gamma di dispositivi di etichettatura per diversi scopi. Il più delle volte, sono usati in ufficio, in officina o a casa. Ci sono varianti per il PC, per il tavolo o per un uso pratico come dispositivo mobile.

Molto moderni sono i P-touch CUBE, che rivelano una grande varietà di possibilità di design. Per un uso più semplice, modelli come il Brother P-touch H100LB sono sufficienti. Con esso si possono etichettare barattoli, scatole, file e altri utensili per un ufficio o una casa ordinati.